Quanto vivono le zanzare?

mercoledì 18 gennaio 2023
Quanto vivono le zanzare?

Il periodo attuale è di relativa quiescenza per quanto riguarda le zanzare e la loro odiosa propensione a rovinare le nostre notti ronzandoci attorno e pungendoci per nutrirsi come se non esistesse un domani. La natura è ciclica anche per loro, lo sappiamo bene, e con i primi caldi eserciti di zanzare torneranno a darci la caccia: per questo motivo non si deve abbassare la guardia ma vanno adottate per tempo tutte le opportune contromisure in nostro possesso, e tra queste l’unica in grado di combinare efficacia e rispetto per l’ambiente oltre ad un sensibile contenimento dei costi legati alle disinfestazioni è il nostro sistema antizanzare che opera secondo un principio esclusivamente meccanico.

Il ciclo vitale delle zanzare

Spesso ti sarai chiesto durante l’estate: “Ma queste zanzare sono eterne?” non sapendo che in realtà è la loro massiva presenta è dovuta ad una capacità di riproduzione che ha del sensazionale. La prolificità delle zanzare, che dopo essersi nutrite del tuo sangue cercano un luogo riparato per processarlo e per trasformarlo così in uova da deporre ha dell’impressionante, ma lo stesso non può dirsi per la durata della loro vita, anche se questa è molto influenzata sia dalla specie alla quale appartengono sia dalla temperatura. Le condizioni ambientali influiscono in maniera determinante: la Culex pipiens, una delle più comuni specie presenti in Italia, ha una vita la cui durata si colloca in un intervallo compreso tra i 12 e i 132 giorni a seconda della temperatura, che se è alta lascia meno scampo soprattutto alle femmine. Il ciclo vitale delle zanzare dunque è relativamente breve, un po’ come quello di tutti gli insetti ad eccezione di poche altre specie quali le cicale o le termiti.

Le eccezioni hanno una loro spiegazione

Come mai però scopriamo a volte delle zanzare in giro anche fuori stagione? È presto detto, soprattutto gli esemplari di zanzara tigre nota anche come Aedes albopictus non hanno le forze fisiologiche per superare indenni i rigori dell’inverno, ma le loro uova sì. Ecco perché se in autunno questa specie trova riparo in appartamenti riscaldati e riesce a deporre le sue uova in un posto ben riparato, queste possono schiudersi se la casa è molto calda o farlo comunque ai primissimi accenni primaverili, dando così la sensazione di un ciclo vitale molto allungato. Proprio la zanzara tigre è una delle più pericolose per l’uomo in quanto ha la capacità di veicolare diversi virus e non soltanto uno, e per questo motivo i metodi di prevenzione come l’applicazione ai tombini ed alle caditoie stradali del dispositivo di contenimento antizanzare UNFO-PLS risulta determinante perché impedisce alle larve schiuse di fuoriuscire dal loro nido avventurandosi in superficie in cerca di cibo.

Compila il modulo e richiedi maggiori informazioni


 
Unfo-pls S.r.l.
Agropoli(SA)
Via Pio X, 67 - 84043 - Italia
Tel +39 375 73 39 790 /
sales@unfo‐pls.com
[email protected]
05930940654
Seguici su
Copyright 2024 Realizzato da NapoliWeb S.r.l. Web Agency Napoli