Il periodo di attività delle zanzare si sta allungando?

mercoledì 8 febbraio 2023
Il periodo di attività delle zanzare si sta allungando?

Alcuni giorni fa ci siamo soffermati sul cosiddetto stato di diapausa nel quale entrano le zanzare nei periodi più freddi dell’anno: abbiamo infatti spiegato dove vanno in inverno le zanzare, che in pratica si “ibernano” in luoghi riparati. Larve, uova ed esemplari adulti interrompono il loro sviluppo nell’attesa che tornino condizioni più favorevoli e climi più miti. Siamo ben consapevoli della fastidiosa attività di questi insetti nella stagione più calda e umida, e anche della loro pericolosità nel trasmettere virus, il principale motivo che ci spinge a promuovere il nostro sistema antizanzare per tombini come barriera protettiva per arginare la loro diffusione negli ambienti urbani. Alcuni studiosi americani hanno però rilevato un fenomeno che sta allungando il periodo di attività delle zanzare, destando non poche preoccupazioni.

Le zanzare amano il caldo

Le notti estive di chiunque sono spesso tormentate dal ronzio e dalle punture delle zanzare, ma i mutamenti climatici in atto stanno modificando alcune delle loro abitudini. Gli inverni che col passare degli anni si stanno facendo più miti a livello globale potrebbero in qualche modo favorire un’operosità fuori stagione delle zanzare, estendendo il loro periodo di attività e quindi moltiplicando i fastidi ma anche i rischi correlati.
Gli inverni che col trascorrere degli anni si stanno facendo gradualmente più miti mettono le zanzare in condizioni tali da tollerare meglio gli sbalzi di temperatura e ad essere attive quindi anche in periodi dell’anno per loro prima inusuali: non siamo ancora arrivato ad un’attività estesa per 12 mesi all’anno, ma comunque essendo insetti molto piccoli hanno maggiore facilità di evoluzione e adattamento ai cambiamenti ambientali. Quante volte ad esempio ti è capitato di sorprendere una zanzara sulle pareti di casa tua a novembre o addirittura a dicembre? Molto più spesso rispetto a prima, ne siamo certi, e questo è indice della strada intrapresa da questa specie.
L’attenzione generale su questo tema non può più essere rimandata, e gli scienziati sono al lavoro per comprendere meglio i meccanismi che consentono la proliferazione delle zanzare in stagioni più fredde.
Un’estensione del loro periodo di attività, come è evidente, comporta anche un aumento delle probabilità di diffusione di malattie gravi quali dengue, febbre del Nilo occidentale o virus zika, tutte trasmesse attraverso una semplice puntura.

Compila il modulo e richiedi maggiori informazioni


 
Unfo-pls S.r.l.
Agropoli(SA)
Via Pio X, 67 - 84043 - Italia
Tel +39 375 73 39 790 /
sales@unfo‐pls.com
[email protected]
05930940654
Seguici su
Copyright 2024 Realizzato da NapoliWeb S.r.l. Web Agency Napoli